Focus

Gli operatori della pastorale della salute incontrano Papa Francesco

“Ogni  malato  è  e  rimane  sempre  un  essere  umano,  e  come  tale  va trattato.  Gli  infermi,  come  i  portatori  di  disabilità  anche  gravissime,  hanno  la  loro inalienabile dignità e la loro missione nella vita e non  diventano mai dei meri oggetti, anche se a volte possono sembrare solo passivi, ma in realtà non è mai così.” Ecco perché hanno bisogno accanto a loro di persone  che abbiano ricevuto in dono “la  grazia  di  sapersi  sempre relazionare  al  malato  come  ad  una  persona  che,  certamente,  ha  bisogno  di  aiuto,  a volta anche  per le cose più elementari, ma che  porta in sé  il suo dono da condividere con gli altri”. Lo scrive Papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata Mondiale del Malato 2017. Anticipando quella che sarà la sua preghiera per questa giornata Papa Francesco rinnova, attraverso il messaggio, la sua “vicinanza di preghiera e di incoraggiamento ai medici, agli infermieri, ai volontari e a tutti i consacrati e le consacrate  impegnati  al servizio dei malati e dei disagiati; alle istituzioni  ecclesiali  e  civili  che  operano  in  questo  ambito;  e  alle  famiglie  che  si prendono  cura  amorevolmente  dei  loro  congiunti  malati”.  Quest’anno la giornata come è noto si celebrerà ufficialmente  l’11 febbraio a Lourdes. Tuttavia in ogni diocesi, come di consueto, non mancherà la preghiera dei fedeli in comunione con quanti celebreranno il momento vissut o da quanto si inginocchieranno  ai piedi  della “Bella Signora” di Lourdes.   Papa Francesco quest’anno va oltre il messaggio e - cogliendo l’occasione della coincidenza del venticinquesimo anniversario della “Giornata” con il ventesimo della istituzione dell’Ufficio della Pastorale della salute della Conferenza Episcopale Italiana -  convoca accanto a sé, in questo particolare momento, la Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute, l’Ufficio Nazionale, la Consulta e tutti i Direttori degli Uffici diocesani di pastorale della salute. All’incontro, che si svolgerà venerdì 10 febbraio nella Sala Clementina in Vaticano, sono invitati anche i Vescovi delegati per la pastorale della salute nelle diverse regioni ecclesiali italiane. L’udienza del Papa sarà presieduta dalla celebrazione della Messa nella Basilica di San Pietro, presieduta dal Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute della CEI, Cardinale Francesco Montenegro.

Documentazione

Il DDL concorrenza approvato in Senato


Il  Senato ha approvato in via definitiva il Ddl Concorrenza. “Questo passaggio – ha commentato Federico Gelli, responsabile sanità del PD -  rappresenta un ulteriore tassello verso la piena operatività della legge sulla responsabilità professionale e la sicurezza delle cure. ... continua

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se vuoi saperne di più vai alla pagina Cookie policy