Notizie dalle sedi regionali

Piemonte - 75° dalla morte di San Luigi Orione, gigante della carità

Numerose e significative iniziative a Tortona per la conclusione del 75° anno dalla morte di San Luigi Orione. Tramite la distribuzione del settimanale "Sette Giorni a Tortona" è stato fatto omaggio ai Tortonesi dell'opuscolo "Don Orione. Cronaca dell'addio". Il Movimento Laicale Orionino (Italia Nord) tiene il suo raduno annuale a Tortona il 12 marzo.

La città di Tortona accoglierà venerdì 11 marzo alle ore 17,00 la Delegazione di Zdunska Wola, città polacca, che rappresenta per quel Paese quello che Tortona e Pontecurone sono state per l’Italia, cioè la città che per prima ha visto le opere di Don Orione e della Congregazione da lui fondata. La Delegazione sarà ricevuta ufficialmente alle ore 17,00 presso la Sala Consiliare per siglare il “Patto di amicizia tra Tortona, Pontecurone e Zdunska Wola nel nome di San Luigi Orione”, strumento che sancisce il legame che accomuna queste Città alla figura e all’opera del Santo e getta le basi per una prosecuzione condivisa di progetti in ambito educativo, culturale, sportivo, sociale e turistico.

La giornata di venerdì si conclude all’Oratorio San Francesco di Pontecurone, dove alle ore 21,00 si terrà un momento di ricordo “Dalla morte di un Santo si espande la vita per gli altri”, a cura delle parrocchie di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista e delle Piccole Suore Missionarie della Carità con la partecipazione di Madre Mabel Spagnuolo, superiora generale PSMC.

Le celebrazioni proseguiranno Sabato 12 marzo 2016 alle ore 10,00 presso il Teatro Civico di Tortona, con il Convegno “La carità, ricostituente sociale”, che si articolerà in tre momenti principali. Un primo intervento sul tema “Solo la carità salverà il mondo. L’esperienza e il messaggio di Don Orione” di Don Flavio Peloso, Superiore Generale della Piccola Opera Divina Provvidenza. Seguirà le riflessioni sulla Lettera Apostolica "Intima Ecclesiae Natura" con il tema “Ecclesia caritas est. Il servizio della carità nella missione della Chiesa” di Mons. Vittorio Francesco Viola, Vescovo di Tortona. Chiude il Convegno l’intervento “Il dono, motore dell’innovazione e dello sviluppo” della Dott.ssa Tiziana Ciampolini, esperta in sviluppo organizzativo, management ed economics.

Alle ore 17,00 presso il Santuario della Madonna della Guardia, dove riposano le spoglie mortali del Santo, si terrà la solenne Messa pontificale presieduta da Mons. Vittorio Francesco Viola, Vescovo di Tortona. Infine alle ore 21,00, nel Salone dell’Episcopio, si terrà un momento di memoria storico – artistica in onore della Delegazione Polacca di Zdunska Wola “Perosi e Orione: note e notizie della musica e della carità”, animato dalla Civica Accademia musicale Lorenzo Perosi.

Le celebrazioni si concluderanno Domenica 13 marzo con la visita ai luoghi orionini a Pontecurone e a Tortona, “Sui passi di San Luigi Orione”; l’inizio è alle ore 10,00 presso la Villa Comunale di Pontecurone.

“Sono tutte iniziative per ricordare San Luigi Orione, e la sua storia di bene, scritta a Tortona ed estesa oggi in molte nazioni del mondo", ha commentato Don Flavio Peloso, superiore generale degli Orionini. "La prospettiva unificante degli eventi, a 75 anni dalla morte del Santo tortonese, è quella di indicare la pratica della carità come fattore e dinamismo di civiltà e di progresso, avendo presenti gli attuali elementi di crisi culturale, sociale ed economica. Solo la carità salverà il mondo: è questa la convinzione vissuta e trasmessa da San Luigi Orione per la costruzione di una buona società e di un vero sviluppo umano integrale”.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se vuoi saperne di più vai alla pagina Cookie policy