Notizie dalle sedi regionali

Calabria - Chiesta la sospensione immediata del riordino ospedaliero

Il presidente della giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio, ha chiesto la sospensione immediata dei provvedimenti assunti dal commissario ad acta per la sanità Massimo Scura e dal suo vice Urbani a causa della presunta assenza di dialogo con la Regione. "Il decreto assunto dai commissari per il riordino della rete ospedaliera - afferma Oliverio - è un provvedimento deciso al di fuori del necessario confronto con la Regione, con i sindaci e le forze sociali. Una disposizione che non considera la tutela e cura della salute dei calabresi”. Lo si apprende da Italpress.“Non possiamo continuare - aggiunge -  a subire mortificazioni. Non è possibile essere costretti a rivolgersi fuori regione per le prestazioni sanitarie. E' necessario interrompere questa spirale negativa che dura da anni e che con il Commissario si è ulteriormente aggravata. I calabresi devono essere rispettati". Oliverio chiede, dunque, che i commissari sospendano immediatamente i provvedimenti assunti: "Come Regione – conclude il governatore - assumeremo ogni iniziativa necessaria a tutela dei cittadini".

Documentazione

Sintesi articolo per articolo di tutte le misure di interesse sanitario previste dalla Legge in materia finanziaria, recentemente approvata anche dal Senato

Scarica il Documento

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se vuoi saperne di più vai alla pagina Cookie policy