“Ho amici in Paradiso” approda su Rai 1. Dopo il Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art Fest, e le sale cinematografiche italiane, il film, girato all’Opera Don Guanella di Roma, sarà mandato in onda, lunedì 31 luglio alle 21.25, sulla rete ammiraglia della Rai.

Michele Iannaccone, Stefano Scarfini, Mariano Belvedere, Paolo e Giorgio Mazzarese, Rocco Keci e Daniela Cotogni, i protagonisti, ospiti del Don Guanella, faranno commuovere anche il pubblico televisivo. Sette ragazzi con disabilità mentale, che hanno portato nell’opera prima del regista, Fabrizio Maria Cortese, la delicatezza e la spontaneità di sentimenti come l’amicizia, la solidarietà, l’amore, esprimendone tutta la forza nella loro essenzialità.

Un film brioso e profondo, meravigliosamente vero, nel quale servizio e volontariato non sono espressioni formali, ma diventano modi di essere, modalità attraverso le quali spendere la propria vita, sapendo di spenderla bene. Un film in grado di svelare tutta la disarmante bellezza della diversitá. Sarà proprio questa bellezza, e la verità che essa racchiude, a conquistare il protagonista, Felice Castriota, commercialista salentino che ricicla i soldi della malavita, quando sceglie il servizio al Don Guanella al posto della prigione. Questa realtà, a lui finora sconosciuta, gli permetterà di guardare il mondo da un punto di vista diverso, prendendo coscienza dei propri errori e scoprendo che si può vivere e lottare per valori molto più importanti, che danno alla propria vita il gusto del buono e del bello.

Prodotta da Golden Hour Films, in collaborazione con Rai Cinema, Opera Don Guanella ed Ente Spettacolo della Cei, la pellicola vede a fianco dei neoattori, professionisti come Valentina Cervi, Fabrizio Ferracane, Antonio Catania, Antonio Folletto, Emanuela Garuccio, Enzo Salvi.

Magistero

Il comandamento della prossimità responsabile

Papa Francesco, in un messaggio  indirizzato a Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita in occasione del Meeting Regionale Europeo della World Medical Association sulle questioni del “fine-vita” ...Leggi tutto

Servizio Avvenire su Villaggio Eugenio Litta