UNIC – Concerie Italiane e IRCCS Fondazione Stella Maris insieme in un percorso di responsabilità sociale a sostegno del nuovo Ospedale dei bambini che l’Istituto è in procinto di realizzare nell’area di Cisanello a Pisa. È questa l’importante partnership tra l’Associazione che riunisce il comparto conciario italiano, in occasione di LINEAPELLE, la più importante rassegna internazionale dedicata al settore presso l’ente Fiera Milano Rho, e la Fondazione Stella Maris, unico Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) con sede in Toscana ed è il solo in Italia dedicato esclusivamente all’assistenza e ricerca nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, un punto di riferimento nazionale e internazionale per la diagnosi, la terapia, la riabilitazione e la ricerca scientifica.

 

«Grazie a UNIC - Concerie Italiane si apre una partnership che accompagnerà verso la realizzazione del nuovo Ospedale che la Fondazione Stella Maris è in procinto di costruire nell’area di Cisanello a Pisa -  dichiara il presidente della Stella Maris, Giuliano Maffei - L’impegno che UNIC realizza a favore della Fondazione suggella una collaborazione a favore dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie, che vogliamo rappresenti l’inizio di un percorso insieme, mano nella mano, pelle a pelle, verso la realizzazione del nuovo Ospedale dei bambini di Cisanello”.

 

La partnership tra le due importanti realtà si concretizzerà in una polifonia di iniziative. La prima sarà la presenza della Fondazione Stella Maris con un proprio stand a LINEAPELLE, la più importante fiera internazionale di settore, in programma a Fieramilano Rho dal 20 al 22 febbraio 2019.

Una presenza importante che consentirà all’Istituto di Calambrone, tramite la presenza di alcune sue ricercatrici, di illustrare le attività che quotidianamente svolge a favore dei bambini e dei ragazzi italiani. Presso lo stand saranno disponibili materiali informativi e gadget della Fondazione. La collaborazione troverà poi visibilità - tramite la presenza del logo della Fondazione - anche sui siti associativi. Ma altre saranno le iniziative, tra cui quella di estremo rilievo, “Amici per la pelle” che venerdì 22 febbraio alle ore 11 presso l’Auditorium Fiera Milano Rho riunirà oltre 1.000 studenti provenienti dalle scuole medie dei 4 distretti conciari d’Italia, in gara per un concorso tutto incentrato sul cinema. All’appuntamento sarà presente il Presidente della Fondazione Giuliano Maffei che, all’apertura dell’evento, saluterà la “carica dei ragazzi” e consegnerà un dono davvero speciale, quello realizzato con la pelle dai ragazzi dell’unità operativa di Emergenza Psichiatrica in cura alla Stella Maris.

 

L’IRCCS Fondazione Stella Maris è una dinamica realtà che opera nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. L’integrazione della dimensione assistenziale con quella scientifica è garantita dalla presenza dell’Università di Pisa. Gli specialisti della Fondazione Stella Maris si avvalgono delle più moderne tecnologie e i laboratori sono all’avanguardia per tecniche, apparecchiature e settori di attività (Medicina molecolare, Imaging a campo ultra alto, Bioingegneria, Tecnologie robotiche e meccatroniche...). La Stella Maris è sede di Centri di Riferimento per vari disturbi del neurosviluppo, tra i quali il Centro per il trattamento della sindrome da iperattività/deficit di attenzione (ADHD), il Centro ad alta Specializzazione per la diagnosi precoce e la presa in carico multiprofessionale dei disturbi dello spettro autistico, il Servizio autorizzato al rilascio della certificazione per disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSAp), il Centro di riferimento per le malattie rare. Ogni anno la Stella Maris ricovera migliaia di bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia con disturbi neurologici e psichiatrici. Un paziente su 2 proviene da fuori Toscana.  Le attività cliniche assistenziali dell’IRCSS sono in costante aumento e sviluppo, basti pensare che in dieci anni i ricoveri sono aumentati del 55% e che il 50% dei pazienti ricoverati vengono da fuori Toscana; un dato questo che si attesta al 33% se si considera gli accessi ambulatoriali, che negli ultimi 5 anni hanno visto un incremento superiore al 100%.  Attualmente sono oltre 56.000 le prestazioni ambulatoriali, cliniche e di laboratorio, registrate ogni anno, a cui vanno aggiunti 3.500 ricoveri. 

 

Il nuovo Ospedale dei bambini. La Fondazione Stella Maris è impegnata nella realizzazione del nuovo Ospedale nell’area di via Bargagna a Cisanello, Pisa. Si tratta di una struttura che vuole creare un rapporto nuovo e di sostegno dell’intera famiglia. È il nuovo ospedale dalla forma “leggera”, vestito di vetro e di luce che la Fondazione sta realizzando nell’area di Cisanello a Pisa. Un complesso che non si impone ma si inserisce armonicamente nel parco che lo attornia, come vele issate a guardare il cielo di uno speciale veliero bianco, a ricordare il viaggio del bambino nel percorso di cura. La nuova struttura avrà elevati standard di accoglienza, comfort, sicurezza e tecnologia applicata alla diagnosi e terapia. Proprio per la sua collocazione geografica il nuovo Ospedale ospiterà anche bambini con gravissime patologie. Inserito nel complesso dell’area della ricerca e dell’assistenza biomedica di Cisanello, la Stella Maris svilupperà sinergie assistenziali con il policlinico multi-specialistico e potenzierà la ricerca con gli enti di ricerca pisani. Ma il piano di sviluppo della Fondazione è molto più corposo: dopo la nuova Casa Verde, un complesso architettonico che a San Miniato dialoga con il territorio in cui è immerso, a breve a Marina di Pisa Villa Giotto sarà ristrutturata per ospitare le strutture di Montalto di Fauglia.