Con profondo rammarico riceviamo, a mezzo stampa, l’ufficializzazione dell’ormai imminente cessione dell’azienda ospedaliera dell’Isola Tiberina, ospedale storico dell’Ordine Ospedaliero San Giovanni di Dio Fatebenefratelli. A darne notizia è stata la stessa Casa Generalizia dell’Ordine mediante comunicato stampa.  

 

“In particolare – si legge nel comunicato -, sono stati avviati, e sono in corso di implementazione, tutti i passaggi formali necessari al perfezionamento dell’operazione nel rispetto delle procedure previste dalla legge e previo ottenimento delle autorizzazioni, il tutto a salvaguardia degli interessi del ceto creditorio”. 

L’offerta vincolante del Gruppo San Donato  “è stata accolta dall’Ente – si legge ancora nella nota per la stampa - all’esito di un’approfondita analisi della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’Ospedale e delle prospettive relative alla prosecuzione dell’attività dello stesso, dopo aver valutato il contenuto delle altre manifestazioni d’interesse pervenute”.

 “Detta offerta contiene l’impegno irrevocabile dell’offerente ad assicurare la continuità della gestione dell’Ospedale prevedendone il rilancio attraverso un piano di investimenti e interventi pienamente coerente con gli obiettivi della centralità del paziente, dell’umanizzazione e dell’universalità delle cure, dell’inclusione, del rispetto delle diversità, e dei valori cristiani divulgati da San Giovanni di Dio, fondatore dei Fatebenefratelli”.