Il Gait Trainer, un tappeto rotante per musicoterapia, è stato donato agli “Angeli di Padre Pio” dalla Biodex e dall’azienda A-circle spa. Si tratta di uno strumento per il trattamento di disturbi del movimento causati da Parkinson, ictus e paralisi cerebrale. La terapia riabilitativa che integra la musica (MAT, Music Assisted Therapy) esprime i suoi potenti effetti nel trattamento dei disturbi del movimento, ma l’offerta di accesso alla musicoterapia non sempre soddisfa la domanda.

L’Azienda Biodex ha collaborato con il Center for Music Therapy di Austin in Texas e il Movement Tracks Project per dotare il Gait Trainer 3 di brani musicali composti da musicoterapisti e finalizzati ad ampliarne l’uso clinico per migliorare la deambulazione degli assistiti.

Per il notevole utilizzo professionale effettuato in circa 18 mesi di comodato d’uso, per la ricerca applicata, per le “attenzioni scientifiche” dell’equipe del laboratorio riabilitativo tecnologico de “Gli Angeli di Padre Pio”, il produttore statunitense Biodex e l’Azienda “a-circle s.p.a.” di San Pietro in Casale (BO), hanno deciso di trasferire la proprietà dell’apparecchiatura tecnologica alla Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus.

L’apparecchiatura innovativa per la musicoterapia va ad aggiungersi all’imponente dotazione tecnologica del Laboratorio Riabilitativo Tecnologico de “Gli Angeli di Padre Pio”.

“150 modi di vedere” è il titolo della mostra che l’Istituto David Chiossone Onlus ha organizzato all’interno del Festival della Scienza, in programma a Genova dal 25 ottobre al 4 novembre 2018. La mostra è dedicata agli ausili per ipovedenti e non vedenti, alla loro evoluzione e al cambiamento che possono comportare nella vita delle persone con disabilità visiva. Si va dagli ausili più tradizionali per la lettura e la scrittura, la didattica, la mobilità e l’orientamento, a quelli legati al tempo libero, alla gestione della casa, dei propri spazi e dello sport.

Sarà quindi possibile ripercorrere una giornata tipo, attraversando diverse aree dedicate alla vita quotidiana e fruire della mostra in maniera interattiva.

Oltre alla mostra, nella sala conferenze dello Spazio Aperto Liguria, si potrà partecipare ad alcuni incontri dedicati al tema della disabilità visiva e ad alcune dimostrazioni di ausili e prototipi particolarmente innovativi, rivolti sia al tema della mobilità che alla didattica.

Inoltre, per tutta la durata del Festival, la Banca d’Italia propone un laboratorio – a Palazzo Ducale, Munizioniere – in cui usando le mani, con il tatto, sarà possibile esplorare la superficie di banconote e monete, verificandone il materiale e la dimensione, differenti per ogni taglio, focalizzando l’attenzione su quei caratteri che agevolano il riconoscimento anche da parte delle persone non vedenti e ipovedenti.

La mostra interattiva sarà aperta dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì, mentre il sabato, i festivi, compreso il 2 novembre, sarà aperta dalle 10 alle 19, nello Spazio Aperto Liguria, al piano nobile di Palazzo Ducale, ala Ovest.

Avrà luogo nei locali dell'Associazione "Casa Famiglia Rosetta” il 20 e 21 ottobre 2018 il Corso “La riabilitazione multidisciplinare nella malattia di Parkinson”.

L’evento, destinato a 50 partecipanti che operano nelle professioni socio-sanitarie, mira ad approfondire gli aspetti cognitivo-motori della Malattia di Parkinson, il trattamento multidisciplinare, e i benefici del trattamento riabilitativo in acqua per i pazienti con discinesie e parkinsonismi.

In Italia sono circa 300.000 le persone affette da Malattia di Parkinson, il 25% delle quali ha meno di 50 anni e almeno il 10% meno di 40. Studi scientifici evidenziano l'efficacia del trattamento riabilitativo nel rallentare il peggioramento dei sintomi motori e delle discinesie, con un miglioramento della qualità di vita del paziente e minore necessità di incrementare, a breve-medio termine, il dosaggio farmacologico.

L’Associazione “Casa Famiglia Rosetta”, da oltre 30 anni è impegnata nell’assistenza e nel miglioramento continuo delle buone prassi per il trattamento dei pazienti con parkinsonismi. Questo corso vuole essere testimonianza di un costante impegno nell’aggiornamento e nella formazione, per dare risposte aggiornate ai bisogni di quanti si rivolgano alle strutture dell’Associazione.
Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito: www.casarosetta.it o contattare il 346.0067017

Ha le caratteristiche di una sala multimediale la nuova Aula Magna dell’Ospedale “Regina Apostolorum” di Albano Laziale, inaugurata recentemente. I nuovi spazi, completamente rimessi a nuovo utilizzando impianti di ultima generazione, saranno messi a disposizione per lo svolgimento di eventi formativi dedicati al personale, e per le attività di intrattenimento dei pazienti.

Presenti al taglio del nastro i vertici del nosocomio, il personale interno e numerose personalità vicine alla struttura. La nuova Aula Magna - ha ricordato Suor Anna Maria Gasser, Direttore Generale dell’Ospedale - è intitolata a Suor Tecla Merlo, co-fondatrice della congregazione, che pensò questo spazio come luogo di incontro e studio, ma anche di fraternità e divertimento. 

Inaugurata, dopo essere stata ristrutturata, anche la prima parte del Reparto di Medicina ed Oncologia della struttura ospedaliera, dotata di apparecchiature tecnico-sanitarie all’avanguardia.

Si chiama ABA (APPLIED BEHAVIOR ANALYSIS) il corso organizzato dal Centro Paolo VI per la formazione di tecnici specializzati nell'intervento comportamentale di nuova generazione per persone con Disabilità intellettiva e Disturbi dello spettro dell'autismo (DI e ASD).

L’evento verrà presentato il prossimo 19 Novembre, presso l’Auditorium del Centro Paolo VI, a Casalnoceto, in Via Gavino Lugano 40.

E’ la prima volta che in Piemonte si realizza un percorso formativo ABA, e il Paolo VI ne diventa punto di riferimento regionale. Il percorso si rivolge comunque, oltre al personale interno alla struttura, a tutti gli operatori dei servizi per la disabilità presenti sul territorio nazionale.

Proposto in collaborazione con MICO-DI e IESCUM, l’evento prevede sette giornate formative che si terranno tra Aprile e Giugno 2019.

Per informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa:

 

Giuliana Lucente

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 0131 808140