Taglio di 3 mila posti letto negli ospedali italiani. Questo è il primo provvedimento che verrà messo in atto quando entrerà in vigore il regolamento dei nuovi standard ospedalieri.
Raggiunto l'accordo tra Governo e Regioni lo scorso agosto, ora, dopo i rilievi del Consiglio di Stato, il nuovo regolamento attende la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
il numero di posti letto nel nostro Paese risulta pari a 210.406 (dati Istat, nei quali sono considerati sia quelli pubblici che i privati accreditati); le nuove disposizioni impongono il non superamento del 3 per mille della popolazione per i malati acuti e dello 0,7 per mille per la lungodegenza e la riabilitazione.
Al fine di ottimizzare la risposta terapeutica e assistenziale, nasceranno inoltre delle reti ospedaliere per le grandi patologie come ictus, infarto, malattie rare, oncologia e pediatria.
Altro accorgimento, i nosocomi saranno classificati in tre diversi livelli a seconda della complessità della loro organizzazione: livello base, con un bacino di utenza tra gli 80 mila e 150 mila abitanti; primo livello, tra i 150 mila e i 300 mila abitanti; secondo livello, tra i 600 mila e i 1.200 mila a bitanti.

Documentazione

Papa Francesco alla Don Gnocchi
Non stancatevi di servire gli ultimi

Giovedì mattina, 31 ottobre, Papa Francesco ha ricevuto in udienza la Fondazione Don Carlo Gnocchi in occasione del decimo anniversario della beatificazione del fondatore.
Durante l’incontro il Papa ha pronunciato il seguente discorso che pubblichiamo all’interno.

Leggi