H1N1 A, detto California, H3N2 A, Hong Kong, B/Brisbane sono i tre ceppi virali responsabili dell’epidemia influenzale prevista per il 2016/2017. Le previsioni parlano di 6-7 milioni di italiani a letto, 2 milioni in più rispetto allo scorso anno. Per migliorare la copertura, gli esperti consigliano di estendere la vaccinazioni a tutti, non solo alle categorie a rischio.  

L’AIFA ha già reso nota, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la Determina che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2016/2017. La composizione di ognuno di essi rispetta le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) dell’EMA. Le campagne di vaccinazione, in accordo alla Circolare del 2 agosto 2016 del ministero della Salute, verranno condotte nel periodo autunnale (da metà ottobre fino a fine dicembre), ritenuto il più idoneo sia dal punto di vista climatico, sia per l’andamento temporale delle epidemie registrato nel nostro Paese.