Le risorse per i rinnovi contrattuali del personale dipendente e convenzionato del Servizio sanitario nazionale verranno da una quota vincolata a carico del Fondo sanitario nazionale. Questo quanto stabilito dall'atteso emendamento del Governo alla legge di Bilancio, annunciato nei giorni scorsi dallo stesso ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, dopo l`incontro con i sindacati medici dipendenti e dell`area convenzionata.

Tuttavia, contrariamente a quanto prospettato nei giorni scorsi da ministro Lorenzin l'emendamento governativo pone a carico del Fsn la copertura degli oneri per i rinnovi di contratto e convenzione, confermando i timori dei sindacati del comparto e delle Regioni su una possibile ulteriore erosione dell'aumento degli stanziamenti per il settore.