E’ don Vincenzo Barbante il nuovo presidente della Fondazione Don Gnocchi. Succede a mons. Angelo Bazzari, che ha guidato la Fondazione per 23 anni.

58 anni, sacerdote della diocesi ambrosiana dal 1989, don Barbante si avvale di una vasta esperienza in campo socio-assistenziale e nel settore delle fondazioni civili di beneficienza. Ricopre, a livello diocesano, importanti incarichi pastorali e amministrativi; è infatti responsabile del controllo e coordinamento degli enti socio-assistenziali che operano nella diocesi di Milano, membro del Collegio dei Revisori dell’Istituto Diocesano del Sostentamento del Clero di Milano, delegato per l’edilizia di culto della diocesi ambrosiana e della regione ecclesiastica lombarda, e membro del comitato per l’edilizia di culto della CEI.

Al suo predecessore, il nuovo presidente ha rivolto parole di gratitudine per il servizio svolto all’opera di Don Gnocchi, un lavoro portato avanti con grande sensibilità, dedizione e competenza.

Insieme al presidente la Fondazione Don Gnocchi ha rinnovato anche gli altri organi statutari.

A don Vincenzo Barbante e ai nuovi consiglieri l’Aris porge l’augurio di buon lavoro nel proseguire la mirabile opera del fondatore.