Si terrà a Roma nel 2020 il prossimo Congresso Mondiale di Sanità Pubblica. L’appuntamento internazionale è promosso dalla World Federation of Public Health Association (WFPHA), organizzazione non governativa che annovera oltre 100 società di sanità pubblica in tutto il mondo.

”L’assegnazione all’Italia e a Roma dell’organizzazione del Congresso Mondiale di Sanità Pubblica del 2020 – ha dichiarato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – è un grande onore e un riconoscimento al nostro servizio sanitario e alla credibilità delle politiche sanitarie del nostro Paese”.   

“Dopo le Presidenze della UE e del G7, e l’assegnazione all’Italia dell’Assemblea Generale della Regione Europea dell’OMS nel 2018 – ha continuato il ministro – questo evento rappresenta un ulteriore consolidamento dell’Italia quale Paese leader del mondo per le politiche di sanità pubblica”.

“Complimenti ai proponenti - ha concluso – e buon lavoro. Il Ministero sarà al vostro fianco”.

A proporre la candidatura italiana per l’organizzazione del prestigioso evento, la Società Italiana di Igiene, che fa parte della WFPHA. L’iniziativa è stata supportata dal patrocinio del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, di Farmindustria, della Regione Lazio e del Comune di Roma, con la collaborazione di numerose altre associazioni e società scientifiche nazionali.

A presiedere il congresso saranno Walter Ricciardi, Presidente dell’ISS e Carlo Signorelli, ordinario di Igiene e Past-President della Società Italiana di Igiene.