L’internazionalizzazione della sanità è il tema che verrà affrontato da docenti universitari, direttori di centri di eccellenza e manager, responsabili di progetti finalizzati all’internazionalizzazione nel corso dell’evento in programma il prossimo 22 marzo all’Ospedale Religioso Classificato Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba. Organizzato nell’ambito dell’iniziativa promossa da BAA Healthcare e da BAA Ticino, l’incontro prevede una visita alle aree di eccellenza della struttura ospedaliera.

L'internazionalizzazione della sanità costituisce uno degli strumenti e degli orientamenti che il nostro sistema sanitario deve mirare ad avere in misura sempre maggiore per iniziare a ragionare in una logica di comparto industriale, dove gli erogatori sono la "locomotiva" della filiera, seguiti da tutto il resto dell'industria (Farma, biotech, ecc.).

Internazionalizzare la sanità ha una duplice valenza: da un lato significa promuovere "cluster" di eccellenza all'estero (con conseguente attrazione di pazienti stranieri), dall'altro portare all'estero la competenza in gestione degli ospedali, per creare dei poli in alcuni Paesi che non hanno risposta sanitaria adeguata.

Aggiornamento Convenzioni