Il legame tra madre e figli nei primi giorni di vita del neonato assume un'intensità più profonda e intima. Per mantenere questo contatto la Terapia intensiva neonatale dell'ospedale Fatebenefratelli di Roma ha assunto una nuova fisionomia grazie alla partnership stretta con Philips . Il primo frutto di questa collaborazione è un sistema video «sicuro e protetto» che consente ai genitori di poter vedere il loro bambino ricoverato ovunque ed in qualsiasi momento con il supporto di un tablet o uno smartphone. Su ogni incubatrice, infatti, è applicata una piccola videocamera wireless alla quale i familiari potranno collegarsi dai loro dispositivi mobili, previa registrazione con codice personale. L’accesso, monitorato in ogni momento dagli operatori sanitari, potrà essere esteso anche a nonni e parenti, che, su invito dei genitori, potranno condividere il collegamento attraverso un “link” a scadenza temporale (massimo 20 minuti), sempre nell’ottica di garantire la sicurezza e la protezione della privacy dei pazienti in culla. Il legame, dunque, non viene spezzato in caso di forzata indisponibilità dei genitori a recarsi presso l'ospedale dove l'accesso alla terapia intensiva è garantito comunque 24 ore su 24.

Aggiornamento Convenzioni