“N’so pi ù ta che santo arcomandamme. Succede anche a te?” è il titolo della rappresentazione teatrale in dialetto perugino in programma il prossimo 15 aprile al Centro Speranza di Fratta Todina. A portare in scena lo spettacolo, il gruppo teatrale “Green Heart”, l’omonima Associazione di cultura e solidarietà di Pila, che si esibirà nella tensostruttura del centro socio sanitario gestito dalle Congregazione delle Suore Ancelle dell’Amore Misericordioso. Una realtà, presente ormai dal 1984 nel centro storico del piccolo comune, che svolge la propria attività all’interno di palazzo Altieri, occupandosi di accoglienza e promozione della vita delle persone con disabilità, attraverso un servizio diurno e privato di tipo riabilitativo e socio-riabilitativo ed educativo.

Al termine dello spettacolo, alla presenza delle autorità locali, si terrà la celebrazione d’inaugurazione del nuovo pulmino, nell’ambito del progetto “La disabilità viaggia sicura” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. L’acquisto del nuovo automezzo permetterà al Centro Speranza di fornire il trasporto utile a creare le condizioni per una migliore qualità della vita dei ragazzi con disabilità. La direzione del Centro Speranza si dice “pronta a consolidare la cooperazione con tutti quei soggetti che, in qualche modo, possono contribuire a realizzare progetti fondamentali per la promozione della vita e del benessere delle persone con disabilità.”
Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, è una commedia in due atti di Stefano Federici, con intermezzo d’intrattenimento, tra il primo e il secondo atto, a cura di “2x1 - Il duo più pazzo del mondo” di Materni Andrea e Massimo Amadio. Pur essendo a ingresso libero, i posti per lo spettacolo sono limitati. E’ quindi possibile già da ora, e fino al 12 aprile, ritirare i biglietti d’invito.

Per informazioni contattare lo 075/8745511.
L’appuntamento è alle 17 nella sede del Centro, nel nucleo storico di Fratta Todina.

Aggiornamento Convenzioni