Ammonta a 462,2 milioni di euro il fondo per la non autosufficienza per il 2018. Il riparto è stato trasmesso alla Conferenza Unificata per il relativo parere.
Di questi, 447,2 milioni andranno alle Regioni che dovranno utilizzarle prioritariamente e comunque in maniera esclusiva per non meno del 50% per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, compresi quelli affetti da sclerosi laterale amniotrofica e delle persone con demenza molto grave, tra cui quelle affette da Alzheimer.
Al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali andranno 15 milioni per azioni sperimentali per l’attuazione del Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità, risorse che saranno assegnate ai territori tramite le Regioni sulla base di linee guida adottate dal ministero d’intesa con le strutture competenti per la disabilità della presidenza del Consiglio.

Aggiornamento Convenzioni