Nel 2016, oltre 360.000 dentisti, 450.000 farmacisti e 554 000 fisioterapisti hanno lavorato nell'Ue. I dati li fornisce Eurostat in uno dei suoi ultimi aggiornamenti.
La Grecia ha registrato il maggior numero di dentisti, con 123 professionisti per 100.000 abitanti nel 2016. Bulgaria (112 per 100.000 abitanti) e Cipro (104 per 100.000 abitanti erano gli unici altri Stati membri dell'Ue in cui c'erano più di 100 dentisti praticanti ogni 100.000 abitanti.
In Italia se ne contano 48.559, pari a 80,1 ogni 100.000 abitanti.
Sul versante opposto, c'erano meno di 50 dentisti praticanti su 100.000 abitanti in Slovacchia (dentisti attivi professionalmente), a Malta e, in particolare, in Polonia (33,2 per 100.000 abitanti, dati 2015).
Il numero di dentisti per 100.000 abitanti è rimasto relativamente invariato nella maggior parte degli Stati membri dell'Ue tra il 2011 e il 2016.
Le maggiori variazioni assolute sono state registrate in Bulgaria (con 21 dentisti in più ogni 100.000 abitanti tra il 2011 e il 2016), Romania (20) e Portogallo (19).
In Italia si è registrato un aumento di circa il 5%, mentre in Grecia, Danimarca e Finlandia si registra una diminuzione nel 20916 rispetto al 2011.
Nel 2016 c'erano oltre 450.000 farmacisti che lavoravano nell'Ue
In Italia si contano (sempre nel 2016) 70.074 farmacisti, pari a 116 professionisti ogni 100mila abitanti.
E’ a Malta però che troviamo il numero più elevato di farmacisti su 100.000 abitanti: ben 133 nel 2016. Un numero relativamente elevato anche in Belgio (123), in Spagna (121), Lituania (114) e Irlanda (113).
La maggior parte degli Stati membri ha segnalato tra 60 e 110 farmacisti per 100.000 abitanti, sebbene la Danimarca (51) e i Paesi Bassi (21) fossero inferiori a questo rapporto.
Il numero di farmacisti su 100.000 abitanti è aumentato notevolmente tra il 2011 e il 2016 a Cipro e a Malta, seguiti, ma con aumenti minori da Spagna, Romania, Lettonia e Ungheria.
Anche in Italia i farmacisti sono aumentati, ma, come per i dentisti, solo di circa il 5 per cento.
Sul versante opposto il numero di farmacisti è diminuito tra il 2011 e il 2016 in Lussemburgo, Finlandia, Svezia e Francia.
La Germania ha il più alto numero di fisioterapisti per 100.000 abitanti
Nel 2016, la distribuzione relativa dei fisioterapisti nei singoli Stati membri era più diversificata rispetto a quella dei dentisti o dei farmacisti e varia da 225 a 100.000 abitanti in Germania fino a 7 per 100.000 abitanti in Romania.
Tra il 2011 e il 2016, tutti tranne uno degli Stati membri hanno registrato un aumento del numero di fisioterapisti praticanti su 100.000 abitanti. L'unica eccezione è stata la Finlandia, dove il numero di fisioterapisti praticanti è diminuito del 37 per 100.000 abitanti.
Il numero di fisioterapisti per 100.000 abitanti è cresciuto notevolmente tra il 2011 e il 2016 a Cipro. Tra gli altri Stati membri la crescita più rapida è stata in Germania: nonostante avesse già il secondo maggior numero di fisioterapisti (188) ogni 100.000 abitanti nel 2011.
Questo rapporto è aumentato di 36 fisioterapisti ogni 100.000 abitanti nel 2016. Anche il Lussemburgo ha anche registrato un forte aumento durante questo periodo - 32 ogni 100.000 abitanti - nonostante abbia già raggiunto il quarto rapporto più alto nel 2011 (166 ogni 100.000 abitanti).
In Italia (sempre nel 2016) si registrano 61.033 fisioterapisti,100,7 ogni 100.000 abitanti, con un aumento tra il 2011 e il 2016 di circa 13 fisioterapisti ogni 100.000 abitanti