Nel 2017 la spesa sanitaria si è attestata a 114,1 mld, il disavanzo è in crescita a 1,1 mld e la spesa privata per acquisto di servizi sanitari è arrivata a quota 30,5 mld. Questo in estrema sintesi il Rapporto reso  noto a inizio febbraio della Ragioneria dello Stato.“Indispensabile – si sottolinea - affrontare il tema della sostenibilità dei costi”.

L’ultimo rapporto sul monitoraggio sulla spesa sanitaria italiana evidenzia infatti la lievitazione dei costi del sistema anche se non affronta in maniera seria ed approfondita la lotta agli sprechi ed inefficienze o – peggio – alle illegalità che sono presenti nel SSN.

A contribuire all’aumento della spesa è principalmente la farmaceutica ospedaliera, e gli acquisti di beni e servizi. Stabile invece la spesa per i redditi da lavoro, mentre scende la spesa per la farmaceutica convenzionata.  Nella sezione Documentazione di questo sito il testo del Rapporto.