Un’applicazione multimediale permette di visitare il santuario diocesano e il museo dedicati alla memoria del Beato Don Gnocchi senza muoversi da casa. Un tour virtuale arricchito da schede, fotografie, approfondimenti, fruibile anche in 3D. Un espediente tecnologico che dà la possibilità di muoversi all’interno del santuario, che custodisce le spoglie di don Carlo, e del museo, che conserva diversi oggetti appartenuti al padre dei mutilatini, compresi testi da lui redatti come lettere, appunti.

Da computer, tablet o smartphone ci si potrà collegare al sito della fondazione (www.dongnocchi.it) o digitare: santuarioemuseo.dongnocchi.it e dare inizio al tour.

La visita comincia con una splendida vista dall’alto del complesso del santuario e del museo, sorti accanto all’IRCCS “S. Maria Nascente” di Milano, attraverso le immagini catturate da un drone.

L’iniziativa, promossa dal Servizio Comunicazione della Fondazione Don Gnocchi, è sostenuta dalla Fondazione Cariplo.