Papa Francesco ha scelto il cardinale Gualtiero Bassetti come nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana. È stato il cardinale Angelo Bagnasco, che lascia dopo dieci anni al termine del secondo mandato, ad annunciarlo ai vescovi italiani al termine della messa celebrata nella Basilica di San Pietro. L’arcivescovo di Perugia era stato il primo e il più votato dall’assemblea generale dei vescovi, che ha indicato al pontefice tre nomi. Da tempo in Vaticano si diceva che, se Bassetti fosse stato nella terna, il Papa avrebbe scelto lui. Bassetti si è formato nella Firenze di Della Costa, La Pira e Don Milani. Francesco gli ha dato la porpora a sorpresa (l’ultimo cardinale di Perugia cardinale era stato nel 1853 Vincenzo Gioacchino Pecci, poi Papa Leone XIII) e ne ha grande stima, l’anno scorso gli affidò le meditazioni della Via Crucis al Colosseo. Di recente ha compiuto 75 anni, l’età della pensione per i vescovi, e il Papa lo ha prorogato senza scadenze.

E’ un Pastore molto sensibile alle problematiche sociali, in particolare al mondo del lavoro e al ceto meno abbiente. Molto attento alla famiglia e ai giovani. Nei suoi piani pastorali affronta i temi della vita, della famiglia, della riscoperta dell'identità battesimale, della parrocchia dal volto missionario e comunità educante, della giustizia sociale. Al neo Presidente della CEI giungano le felicitazione della Presidenza Nazionale dell’ARIS e di tutte le altre componenti, delle Istituzioni socio-sanitarie gestite da enti e congregazioni religiose associate.  Come parte integrante della Chiesa Italiana, operante al servizio della carne sofferente di Cristo nell’uomo malato, vogliamo esprimere la gioia per l’alto incarico e   assicurare al nuovo Presidente della CEI  la nostra preghiera affinchè la sua azione pastorale al servizio della Chiesa Italiana sia fruttuosa e ribadire la  volontà di testimonianza cristiana in quelle periferie del nostro Paese, tanto care al Santo Padre e, come abbiamo imparato a conoscerlo ancor prima della sua nomina, anche al neo Presidente dei Vescovi Italiani.