Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA), leader mondiale nella tecnologia in ambito sanitario, e lo storico ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli presso l'Isola Tiberina a Roma hanno annunciato una partnership strategica di 6 anni: obiettivo della collaborazione, quello di rinnovare e potenziare la Terapia Intensiva Neonatale della struttura ospedaliera dando vita a un vero e proprio modello di Family-Centered Care (FCC). Una cura a 360°, dunque, che coinvolgerà in un unico processo bambini, familiari, medici e personale sanitario, attraverso un approccio integrato che pone la famiglia al centro, bilanciando il benessere emotivo dei pazienti e dei loro cari con la massima qualità clinica.

La collaborazione mira a creare per i piccoli pazienti un ambiente sicuro e intimo, in grado di garantire un contatto familiare continuo e ridurre lo stress del neonato. Philips implementerà un sistema centralizzato di monitoraggio avanzato del paziente, consentendo un controllo costante dei neonati e dei loro parametri vitali e fornirà una soluzione all'avanguardia completa di tecnologie e servizi: non solo dispositivi medici, ma anche consulenza, manutenzione, gestione dell'informatica clinica, formazione e una soluzione di finanziamento su misura. Il tutto all'insegna dell'innovazione, nell'approccio e negli strumenti a disposizione.

La partnership tra Philips e San Giovanni Calibita-Fatebenefratelli consolida ulteriormente l'indiscussa esperienza dell'Ospedale nella cura materna e infantile: oggi supporta infatti la nascita di circa 4.000 neonati e fornisce assistenza medica a 400 neonati prematuri ogni anno, provenienti dal Lazio e non solo.

«Viviamo oggi una sfida costante tra una domanda di cura crescente e vincoli di budget più stringenti. In questo contesto, le strutture sanitarie richiedono alle aziende health-tech come Philips sempre maggiori livelli di innovazione, focalizzazione e impegno nel comprendere le loro esigenze», ha dichiarato Stefano Folli, CEO Presidente di Philips Italia, Israele e Grecia. «Siamo orgogliosi di introdurre in Italia un modello di collaborazione strategica molto innovativo con un partner all'avanguardia come l'Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli, stabilendo così un nuovo paradigma di co-creazione nell'healthcare che guida oggi la nostra strategia di business».

«Un ulteriore passo avanti nel rinnovamento e nel rilancio dell'Ospedale per garantire ai cittadini eccellenza e innovazione, sempre nel rispetto dei nostri valori fondanti», commenta Dario Gaeta, Direttore Amministrativo della Struttura ospedaliera. «Questo progetto rappresenta un'opportunità concreta di co-creare una soluzione integrata e sostenibile, in grado di combinare l'efficienza con la migliore assistenza clinica possibile e la sensibilità necessaria in un ambiente come la TIN. L'accordo con Philips si aggiunge ad altre partnership che l'Ospedale ha siglato e sta studiando con fornitori strategici».

I lavori di ristrutturazione ed ammodernamento termineranno nell'autunno 2017; nel frattempo la Terapia Intensiva Neonatale, che ha già aperto l'accesso ai genitori h24, continua a lavorare per realizzare sempre più un modello assistenziale orientato alla migliore cura e al miglior servizio costruito attorno ai bisogni dei piccoli pazienti e dei loro familiari.

Documentazione

“Gustare la vita, curare le relazioni”: XXII Convegno Nazionale di Pastorale della Salute

Si svolgerà in due sessioni il prossimo Convegno Nazionale di Pastorale della salute organizzato on line dall’Ufficio Nazionale della CEI per la Pastorale della Salute. Dal 3 al 10 maggio si svolgeranno 14 sessioni tematiche, dall’11 al 13 maggio tre sessioni plenarie.

Scarica il programma