Massimo Bufacchi è il nuovo Segretario Generale dell’ARIS, l’Associazione religiosa che riunisce oltre 220 istituzioni socio-sanitarie in Italia. Nato a Roma il 10 aprile del 1943, Bufacchi è stato eletto all’unanimità nel corso del Consiglio Nazionale dell’Associazione svoltosi martedì mattina 15 settembre, a Roma. Subentra a Raffaele D’Ari, il quale lascia dopo aver svolto l’incarico per circa nove anni.

Laureato in giurisprudenza nel 1965-66, Bufacchi ha approfondito i suoi studi seguendo corsi di specializzazione in Metodi quantitativi e basi di ricerca operativa per la direzione del personale all’IRI; Psicologia e dinamiche di gruppo all’IPS; Bilanci aziendali, indicatori di performance e controllo di gestione e Nuovi paradigmi per la gestione alla Bocconi.  Dal 1982 al 2000 è stato docente in diverse scuole di formazione.

Ha maturato la sua profonda esperienza nel mondo della sanità religiosa ricoprendo diversi incarichi in alcune strutture sanitarie gestite da enti e congregazioni associate all’ARIS come: Direttore generale dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo; Direttore del personale nell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. E’ stato anche membro del direttivo dell’ARIS in qualità di rappresentante degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico; componente del comitato tecnico ARIS-AIOP presso la conferenza Stato-regioni; membro di delegazioni ARIS per il rinnovo di contratti collettivi di lavoro. L’ultimo incarico ricoperto, sino alla recente nomina, è stato quello di Direttore dell’ULSA, l’Ufficio del Lavoro della Città del Vaticano. Massimo Bufacchi entrerà in carica il 1 ottobre prossimo.

Documentazione

“Gustare la vita, curare le relazioni”: XXII Convegno Nazionale di Pastorale della Salute

Si svolgerà in due sessioni il prossimo Convegno Nazionale di Pastorale della salute organizzato on line dall’Ufficio Nazionale della CEI per la Pastorale della Salute. Dal 3 al 10 maggio si svolgeranno 14 sessioni tematiche, dall’11 al 13 maggio tre sessioni plenarie.

Scarica il programma