Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere) da origine alle Antenne Regionali, modalità attraverso cui captare meglio i vari problemi dell’universo femminile, specie nelle specifiche aree geografiche in cui operano, accogliere le richieste di intervento, facendo fronte alla forte disomogeneità presente ad oggi fra i diversi sistemi sanitari regionali.  Obiettivo delle Antenne è quello di diffondere, appoggiare e promuovere le iniziative dell’Osservatorio sul territorio, e raccogliere le istanze regionali trasmettendole alla sede centrale. Al momento le Antenne sono costituite in Basilicata, Calabria, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Toscana, Trentino Alto-Adige e Veneto, ma in futuro i vertici di Onda sperano di poter diffondere l’iniziativa su tutto il territorio nazionale.