Nuovi spazi e apparecchiature per la Radiologia dell’Hospital Piccole Figlie di Parma. La ristrutturazione funzionale degli ambienti ha permesso di usufruire di locali più ampi situati al piano terra dell’edificio.

«Torniamo a fornire tutte le prestazioni di diagnostica per immagini – spiega il direttore sanitario di HPF, Giorgio Bordin – con macchinari di ultima generazione, che permettono un miglioramento qualitativo e quantitativo. In particolare torniamo ad effettuare esami degli arti e delle articolazioni in carico, la teleradiografia della colonna in toto e gli esami in scopia e in grafia delle vie digerenti con mezzi di contrasto».

Il nuovo macchinario, telecomandato e digitalizzato, è affidato all’equipe guidata dal medico radiologo Roberto Fratta con la collaborazione della dottoressa Pasqualina Fonte.

Il ritorno alla piena funzionalità della Radiologia è l’ultimo ripristino di ambienti e macchinari sanitari che ancora mancava a quattro anni dall’alluvione del Baganza, che danneggiò gravemente l’ospedale Piccole Figlie. In questo lasso di tempo la continuità del servizio di Diagnostica per immagini è stata comunque assicurata ai pazienti, nell’essenzialità delle prestazioni sanitarie.