“150 modi di vedere” è il titolo della mostra che l’Istituto David Chiossone Onlus ha organizzato all’interno del Festival della Scienza, in programma a Genova dal 25 ottobre al 4 novembre 2018. La mostra è dedicata agli ausili per ipovedenti e non vedenti, alla loro evoluzione e al cambiamento che possono comportare nella vita delle persone con disabilità visiva. Si va dagli ausili più tradizionali per la lettura e la scrittura, la didattica, la mobilità e l’orientamento, a quelli legati al tempo libero, alla gestione della casa, dei propri spazi e dello sport.

Sarà quindi possibile ripercorrere una giornata tipo, attraversando diverse aree dedicate alla vita quotidiana e fruire della mostra in maniera interattiva.

Oltre alla mostra, nella sala conferenze dello Spazio Aperto Liguria, si potrà partecipare ad alcuni incontri dedicati al tema della disabilità visiva e ad alcune dimostrazioni di ausili e prototipi particolarmente innovativi, rivolti sia al tema della mobilità che alla didattica.

Inoltre, per tutta la durata del Festival, la Banca d’Italia propone un laboratorio – a Palazzo Ducale, Munizioniere – in cui usando le mani, con il tatto, sarà possibile esplorare la superficie di banconote e monete, verificandone il materiale e la dimensione, differenti per ogni taglio, focalizzando l’attenzione su quei caratteri che agevolano il riconoscimento anche da parte delle persone non vedenti e ipovedenti.

La mostra interattiva sarà aperta dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì, mentre il sabato, i festivi, compreso il 2 novembre, sarà aperta dalle 10 alle 19, nello Spazio Aperto Liguria, al piano nobile di Palazzo Ducale, ala Ovest.