E’ stata recentemente inaugurata l’Unità Gravi Cerebrolesioni Acquisite e la Risonanza Magnetica 3Tesla dell’IRCCS Santa Maria Nascente di Milano, della Fondazione Don Gnocchi. La cerimonia, che è avvenuta alla presenza del ministro della Salute Giulia Grillo, ha visto la partecipazione anche del Presidente Nazionale dell’Aris, Padre Virginio Bebber.

 “E’ un altro tassello di qualità che si aggiunge al lavoro che da molti anni la Fondazione Don Gnocchi porta avanti per la presa in carico e la riabilitazione dei pazienti complessi – ha affermato la Grillo -  Un modello di eccellenza da esportare in tutta italia”.

Il nuovo reparto per pazienti con gravi cerebrolesioni acquisite conta 13 posti letto con sistemi di monitoraggio continuo e videosorveglianza integrati tra loro, e si avvale di un team riabilitativo multidisciplinare. Una delle priorità della nuova Unità è la ricerca scientifica correlata all’assistenza clinico-riabilitativa. Questo è possibile grazie alla presenza di strumentazioni di alta tecnologia come il nuovo scanner di Risonanza Magnetica 3 Tesla, che permetterà l’avvio delle attività del Centro Avanzato di Diagnostica e Terapia Riabilitativa (CADiTeR), alla base di un innovativo processo di presa in carico e trattamento riabilitativo. Il CADiTeR consentirà inoltre la messa a punto di collaborazioni con Centri internazionali di eccellenza nella ricerca con neutoimaging, e con la rete ministeriale di neuroscienze e neuroriabilitazione.