Nuovo appuntamento al Presidio Sanitario San Camillo di Torino per la rassegna “Musica in ospedale”. Il 24 maggio sarà la volta di Sara Palmisano alla tiorba (grande liuto dalle origini cinquecentesche), e Luca Spagnuolo, alla chitarra elettrica, con il recital “L'antico e il moderno. Due mondi per toccare le corde”.

I concerti, ospitati all’interno della struttura torinese, sono organizzati dall'Associazione di promozione musicale “Musica e cura” di Maurizio Scarpa. L'obiettivo della rassegna non è soltanto quello di proporre un momento di svago e di socializzazione per gli ospiti della struttura e per i loro parenti e amici, la musica, infatti, come dimostra il servizio di Musicoterapia presente al San Camillo, è un modo per affrontare certe problematiche in campo neurologico. Inserito in un lavoro di équipe con logopedia, terapia occupazionale, neuropsicologia e psicologia clinica, aiuta le persone colpite da malattia di Parkinson e ictus a recuperare un senso di autoefficacia attraverso il ritmo e l'uso degli strumenti musicali.