L’Ospedale Villa Salus di Mestre e l’Ospedale Generale Regionale Miulli di Acquaviva delle Fonti, strutture Aris, insieme al Policlinico Gemelli di Roma, sono i destinatari dei 3 milioni di euro stanziati dalla Cei per fronteggiare l’emergenza coronavirus. La somma proviene dai fondi dell’otto per mille che i cittadini destinano alla Chiesa cattolica.

Prosegue così l’opera di sostegno alle strutture ospedaliere, molte delle quali stanno radicalmente modificando la propria organizzazione interna per rispondere all’emergenza sanitaria.

Per sostenere le strutture sanitarie è aperta anche una raccolta fondi, che sarà puntualmente rendicontata, al conto corrente bancario: IBAN: IT 11 A 02008 09431 00000 1646515; intestato a: CEI; causale: SOSTEGNO SANITÀ