Poliambulanza rinnova il suo impegno per arginare i problemi determinati dalla pandemia Covid-19. Questa volta lo fa, grazie al contributo della residenza sanitaria assistenziale Korian-Vittoria di Brescia, con cui ha avviato un’importante collaborazione, approvata da ATS e Regione. La residenza sanitaria mette a disposizione di Poliambulanza 20 posti letto per il ricovero dei sub acuti. Consente così di recuperare un numero di posti letto per pazienti in convalescenza, che nell’ospedale bresciano non trovano attualmente spazi per poter essere riattivati, per effetto della necessaria riorganizzazione interna determinata dalla pandemia. Ciò permette di poter disporre nuovamente di questa importante Unità di continuità assistenziale ospedale-territorio e, contemporaneamente, di non prolungare oltre il dovuto le degenze in area medico-geriatrica, incrementando la disponibilità per il ricovero di pazienti con patologie acute. Il reparto, la cui gestione rimane in capo a Poliambulanza, sarà comunque sempre in costante collegamento con l’ospedale, con cui verranno in tempo reale condivisi i dati attraverso la cartella clinica informatizzata.

“Grazie a questa iniziativa – afferma Stefano Boffelli, Geriatra e Responsabile delle Unità Cure Sub Acute di Fondazione Poliambulanza – si potrà, in stretta collaborazione con Korian, seguire un numero maggiore di pazienti ricoverati in regime ospedaliero per una patologia medica o chirurgica che richiede tempi supplementari di degenza. Verranno, in particolare, somministrate quelle terapie o trattamenti non effettuabili al domicilio per la guarigione o stabilizzazione clinica dei pazienti, secondo il piano di trattamento specifico finalizzato primariamente al mantenimento e al recupero dell’autonomia”.

Una nuova iniziativa – quella attuata da Poliambulanza con il supporto di Korian – che pone la massima attenzione alle necessità e al benessere del paziente e si aggiunge ad altre, come l’ampliamento di disponibilità orarie e di spazi per le visite ambulatoriali, che hanno già consentito il recupero della maggior parte delle prestazioni sospese durante il lockdown.

 

Documentazione

“Gustare la vita, curare le relazioni”: XXII Convegno Nazionale di Pastorale della Salute

Si svolgerà in due sessioni il prossimo Convegno Nazionale di Pastorale della salute organizzato on line dall’Ufficio Nazionale della CEI per la Pastorale della Salute. Dal 3 al 10 maggio si svolgeranno 14 sessioni tematiche, dall’11 al 13 maggio tre sessioni plenarie.

Scarica il programma