Stare seduti troppo tempo e dormire troppo. Questi sono i due nuovi fattori di rischio che possono portare a morire prematuramente, individuati da un gruppo di ricercatori dell'Universita' di Sidney in uno studio pubblicato sulla rivista Plos Medicine. I due nuovi indicatori si vanno ad aggiungere ai quattro gia' noti: consumo di alcol, cattiva alimentazione, inattivita' fisica e fumo. Secondo i ricercatori, una persona che presenta tutti e sei i fattori di rischio 5 volte piu' probabilita' di morire precocemente. Il nuovo studio ha rilevato che stare seduti piu' di 7 ore al giorno, fare poca attivita' fisica e dormire per piu' di nove ore al giorno puo' essere letale, Queste abitudini malsane, infatti, sarebbero la causa di un terzo dei decessi. Anche la combinazione tra sedentarieta' prolungata, troppo sonno, fumo e consumo di alcol possono portare a morte precoce. Lo studio australiano ha infatti scoperto che andare in palestra non annulla il danno dello stare seduti tutto il giorno in ufficio.
  Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno coinvolto nello studio oltre 230mila persone con un'eta' media di 45 anni, seguite per sei anni. "Questo ampio studio conferma l'importanza di stili di vita sani", hanno concluso i ricercatori.