Un cuore blu, è questo il simbolo dei volontari Don Gnocchi scelto per la Giornata internazionale del volontariato 2020, la ricorrenza voluta dall’Onu per il 5 dicembre, giunta alla 35esima edizione.

Il tema di quest’anno è legato alla pandemia, e la campagna dell’Unv - il programma delle Nazioni Unite per la promozione del volontariato - ringrazia i volontari per il lavoro di questi mesi, e al contempo mette in luce le loro difficoltà e i loro bisogni durante l’emergenza. L’obiettivo è raggiungere tutti gli angoli del pianeta con il messaggio “Insieme possiamo, con il volontariato”.

Questa ricorrenza sarà celebrata in diretta social sui canali della Fondazione, con diversi interventi di esperti della Don Gnocchi. A concludere l’evento il presidente, don Vincenzo Barbante.

Sono oltre 1300 i volontari di tutte le età impegnati nei Centri “Don Gnocchi” attivi in 9 regioni italiane, nel corso della diretta sarà dato spazio ad alcune testimonianze e verranno illustrati progetti promossi in questi ultimi mesi grazie al prezioso supporto del volontariato.

Quattro le linee di riflessione su cui il Servizio Volontariato si sta impegnando:

  • i fondamenti valoriali: il senso di una presenza “dopo” e “con” il coronavirus;
  • la fantasia della solidarietà: nuove forme per continuare ad essere protagonisti del bene;
  • tra necessità e virtù: la tecnologia che riduce le distanze;
  • il passo indietro: l’alleanza virtuosa con i sanitari e le famiglie.