Fondazione Poliambulanza, tra i pochissimi centri in Italia, si dota di un ambulatorio dedicato alla cura, al trattamento e all’assistenza di pazienti affetti da embolia polmonare, ipertensione polmonare e scompenso cardiaco.

L’ospedale bresciano, grazie alla donazione della famiglia Rastrelli, amplia così il proprio raggio di intervento nella cura delle patologie cardiache avvalendosi di strumentazioni all’avanguardia. Importante supporto viene dato anche all’implementazione della telemedicina, nodo cruciale di connessione con il territorio. La donazione prevede anche l’avvio di un ciclo di incontri culturali e conferenze per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento.

L’inaugurazione del nuovo ambulatorio “Margherita Rastrelli” avrà luogo il prossimo 19 gennaio.