All’Istituto David Chiossone Onlus si è aperta una nuova fase, una fase che, nonostante la guardia resti sempre alta, viene vissuta con maggiore serenità grazie alla somministrazione della seconda dose del vaccino agli ospiti e agli operatori. Ne ha parlato in una recente intervista al Secolo XIX, Paola Cianciosi, Direttore Sanitario delle strutture residenziali dell'Istituto, spiegando come l’avvio della campagna di vaccinazione, partita proprio dalle RSA, abbia aperto una nuova prospettiva. Dopo i sacrifici che hanno accomunato operatori, ospiti e famiglie, è possibile guardare al futuro con maggiore fiducia “Ad esempio - spiega la Cianciosi - possiamo lasciarci alle spalle il periodo in cui le telefonate e le videochiamate erano l'unico modo di mettere in contatto i nostri ospiti con le loro famiglie e iniziare a programmare la riapertura delle visite, seppur in maniera controllata”.

Come ha sottolineato il Direttore Sanitario, continueranno ad essere scrupolosamente applicati tutti i protocolli previsti, specie ora che sono riprese le visite dei parenti.