Sono quasi 300 i disabili e i care giver dell'Area Vasta 2 che dal 13 aprile vengono vaccinati a Villa Adria-Santo Stefano Riabilitazione.

Una organizzazione che è stata avviata grazie all'accordo raggiunto tra Asur e Gruppo Kos-Santo Stefano Riabilitazione, che rinnova così il suo supporto alla sanità pubblica.

"Nel primo giorno si è partiti con oltre 80 persone – ha spiegato Antonello Morgantini, responsabile di Villa Adria – procedendo poi a ritmo intenso, full time tutto il giorno, fino a venerdì".

Contestualmente la struttura Santo Stefano di Villa Adria completerà il secondo giro di vaccinazioni ai propri operatori familiari ed ai pazienti ricoverati, per un totale di oltre 100 persone.

A integrare questa massiccia campagna scenderà in campo anche un team vaccinale mobile che verrà inviato dall'Istituto di Riabilitazione Santo Stefano di Porto Potenza e che, nel pomeriggio di giovedì prossimo (15 aprile), vaccinerà presso il Centro Papa Giovanni XXIII di Ancona circa 90 tra ragazzi disabili che frequentano il Centro, loro familiari "care giver" e operatori.

Il team multiprofessionale messo a disposizione per le vaccinazioni presso questo Centro si avvale di diverse figure professionali, sia sanitarie che amministrative.