Festeggiare il 37° anniversario del Centro Speranza, questo lo spirito della “Hermosa Fiesta” organizzata recentemente dalla struttura riabilitativa di Fratta Todina insieme a Musica per i Borghi. Il Centro torna a svolgere il suo ruolo sociale di promotore di eventi e progetti per offrire alla comunità un luogo di cura dove trovano spazio anche spiritualità, solidarietà, bellezza e cultura.

Circa 200 i presenti - tra cui il sindaco di Fratta Todina, Gianluca Coata - muniti di green pass, soprattutto familiari e amici degli utenti, che hanno partecipato donando ai bambini e ai ragazzi con disabilità un momento di ritorno alla normalità, dopo che la pandemia ha costretto a imparare nuovi modi di stare insieme. La formula conviviale, con merenda al sacco, ha fatto sì che l’evento si svolgesse nella totale sicurezza, fino oltre il tramonto, nel parco del palazzo Altieri.

I ragazzi del Centro hanno avuto modo di riscoprire una dimensione di prossimità reale e ritrovato il piacere di esibirsi dal vivo.

Madre Maria Grazia Biscotti, direttrice del Centro Speranza, ha manifestato ai presenti la gioia di ritrovarsi finalmente vicini, ribadendo l’impegno degli operatori che continuano a spendersi per offrire ai ragazzi momenti di serenità, con l’auspicio che questo evento sia il nuovo inizio di una storia che continua a portare i frutti dell’eredità lasciata dalla Beata Madre Speranza.