Recente visita del prefetto di Ancona, Darco Pellos, al nuovo Centro Nazionale di Osimo della Lega del Filo d’Oro. Il prefetto, accompagnato dal Capo di Gabinetto Simona Calcagnini, si è recato ad Osimo per conoscere personalmente la Fondazione e la sua nuova sede, il cui completamento - previsto nei prossimi mesi - consentirà di ridurre i tempi di attesa per le diagnosi e le cure riabilitative, e di accogliere un numero maggiore di bambini, giovani e adulti con sordocecità e pluriminorazione psicosensoriale.

A dare il benvenuto il Presidente della Fondazione Rossano Bartoli, il Vice Presidente Luisiana Sebastianelli, il Presidente del Comitato delle Persone Sordocieche Francesco Mercurio e i diversi Responsabili dell’Ente, che hanno illustrato le attività in corso, le difficoltà dovute alla pandemia, l’importanza della ricerca e dei rapporti nazionali e internazionali con le altre Organizzazioni e i progetti futuri per i quali sarà fondamentale il supporto di tutti.

Durante la visita, il prefetto Pellos ha espresso grande apprezzamento nei confronti dell’Ente per l’importante progetto realizzato all’interno del territorio marchigiano e per il complesso lavoro che con dignità svolge quotidianamente al fianco di tanti bambini, giovani e adulti con gravissime disabilità e delle loro famiglie.

“Penso che dobbiamo essere grati alla Lega del Filo d’Oro – ha dichiarato al termine dell’incontro - per quello che fa per chi lo fa e per come lo fa. Si tratta di una straordinaria realtà che coniuga sperimentazione, assistenza e servizio per la collettività della quale tutti siamo orgogliosi”.