L'Ambasciata d'Israele in Italia ha voluto far dono alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di un vasto assortimento di dispositivi sanitari anti-Covid. La donazione è parte dell'iniziativa "Better Together", promossa  dall'Agenzia d'Israele per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo (MASHAV} con l'obiettivo di contribuire alla lotta globale contro la pandemia e, più nello specifico, contro la variante Omicron.

La cerimonia di consegna si è svolta a Roma presso il Policlinico Gemelli   ed è stata  presenziata

dall'Ambasciatore d'Israele in Italia, Oror Eydar, che, a nome dello Stato d'Israele, ha donato alla Fondazione Policlinico Gemelli, rappresentata dal suo Direttore Generale, Professor Marco Elefanti, e dal Direttore Sanitario, dottor Andrea Cambieri, un'abbondante quantità di materiale protettivo anti-Covid (ventilatori e relativi accessori, camici medici impermeabili, tute usa e getta, mascherine chirurgiche e filtranti Ffp2, siringhe  e aghi di diverso tipo).

Nel corso della sua visita, che fa seguito a quella di Arnon Shahar, Capo della Task Force anti-Covid dei Maccabi Healthcare Services israeliani, lo scorso novembre, l'Ambasciatore Eydar ha condiviso idee di collaborazione con il Direttore Generale Elefanti in materia di lotta al Covid-19, digitalizzazione del sistema sanitario e medicina d'urgenza.

 La collaborazione tra Israele e Italia nel settore sanitario , come ha ricordato l’Ambasciatore, è molto intensa e questo gesto è un segno dell'amicizia tra i due popoli. Sin dall'inizio della pandemia, i Ministeri della Salute hanno intrattenuto consultazioni per la condivisione di know-how e buone pratiche..