Il Presidio Riabilitativo di Marina di Pisa dell’Irccs Stella Maris ha aperto le porte agli ospiti del centro adolescenti e giovani adulti delle sede di Montalto. E’ infatti ormai in funzione il nuovo complesso, a Villa Giotto, dotato di camere con tutti i comfort, ampi spazi, ambulatori moderni con tutte le dotazioni più avanzate, spazi mensa luminosi e aree differenziate come prescrivono le norme anti-Covid.

“Un cambio così radicale per i nostri ragazzi poteva non essere facile - ha affermato Graziella Bertini, responsabile della struttura riabilitativa di Montalto - per questo li stiamo preparando da mesi. Abbiamo ospiti che da 30 anni vivono a Montalto, questo trasloco poteva scombussolare le loro abitudini, la loro routine, ma eravamo sicuri che i nostri pazienti, come sempre fanno nei momenti difficili, ci avrebbero stupiti. Ringrazio tutti gli operatori che si sono prodigati affinché questo trasferimento avvenisse nel migliore di modi, così come ringrazio la Fondazione Stella Maris per averci permesso di operare e di accogliere i nostri ragazzi in una sede modernissima e avanzata sotto ogni profilo”.

Il complesso di Marina di Pisa, dopo gli importanti lavori di ristrutturazione e di ampliamento, è ora non solo una struttura tecnologicamente avanzata ma anche green. E’ infatti dotata di pannelli solari che consentono di produrre energia per una piccola porzione del Presidio, di un sistema di climatizzazione di nuova generazione.

“Appena possibile – ha spiegato il Presidente della Fondazione Stella Maris, Giuliano Maffei, durante i ringraziamenti di rito - faremo l’intitolazione di questo bellissimo Centro riabilitativo, sicuramente uno dei più belli e all’avanguardia della Toscana, a Mario Marianelli, imprenditore del settore conciario e benefattore, in una cerimonia che farà cogliere il senso più profondo della missione di Stella Maris verso le persone con fragilità neuropsichiatrica”.

“Esprimiamo molta soddisfazione per il trasferimento del Centro di Montalto a Marina di Pisa – ha sottolineato Roberto Cutajar, Direttore generale della Fondazione Stella Maris - E’ un importante risultato raggiunto attraverso una determinazione costante della Fondazione a costruire per i nostri “ragazzi” delle nuove case più comode, accoglienti e moderne sia a San Miniato, inaugurata nel 2018, sia a Marina di Pisa, il cui progetto è iniziato nel 2013”.

Il complesso di Marina di Pisa è stato realizzato con un investimento della Fondazione di 6 milioni e mezzo di euro (di cui 1 milione donato proprio da Mario Marianelli e utilizzato per l’acquisto della ex Colonia). Tra le novità da segnalare i nuovi ambulatori con accesso separato, che apriranno per ospitare le attività per la diagnosi e il trattamento precoce dell’autismo ai bambini in tenera età. Il progetto di Marina di Pisa rientra nel Piano di sviluppo varato dalla Stella Maris, che comprende anche Casa Verde, il Centro diurno La Scala di San Miniato e il Nuovo Ospedale dei bambini di Pisa.