Nuove piante e alberelli al Parco Robinson di via Federico De Roberto. Si è così conclusa un’altra tappa del progetto “Verde Comune” promosso dall’Associazione Casa Rosetta e sostenuto da un contributo del Bilancio partecipativo del Comune di Caltanissetta.

Il progetto – votato da centinaia di cittadini – coinvolge gli utenti del centro di riabilitazione Villa San Giuseppe di Casa Rosetta in attività di cura e sviluppo delle aree verdi pubbliche cittadine e di integrazione con il territorio. Il gruppo, seguito dagli operatori della struttura e dalla direttrice sanitaria Bianca Giunta, ha inoltre inscenato una rappresentazione teatrale tematica sulla salvaguardia ambientale.

Si tratta di un’esperienza altamente stimolante per gli utenti con diversità di Villa San Giuseppe, supportati anche dai loro familiari.

Il Bilancio partecipativo è uno strumento di democrazia diretta, voluto da una legge regionale, che riserva una quota del 2 da % del bilancio comunale per contributi a progetti di interesse pubblico proposti da cittadini o associazioni, e poi scelti mediante votazione sul portale del Comune.

Mentre vanno avanti i progetti finanziati con fondi del bilancio precedente, è già aperta la votazione per scegliere cinque nuovi progetti da finanziare con le disponibilità del Bilancio Partecipativo 2021 del Comune. I progetti sono distribuiti in tre aree: cultura, sport, cura e bellezza del centro storico. La Fondazione Alessia di Casa Rosetta concorre con uno nuovo denominato “Luoghi comuni: per una cultura inclusiva e partecipata”, che prevede la creazione di un percorso suddiviso in tre attività itineranti: Biblioteca/ludoteca, Estemporanea di pittura, Racconti della memoria. Il progetto è incentrato sul dialogo interculturale e intergenerazionale, volto soprattutto al coinvolgimento e alla partecipazione di tutte le persone che hanno risentito dell'isolamento pandemico, con particolare riferimento ai bambini, anziani e alle persone con disabilità.

Sarà realizzato nei quattro quartieri storici della città, includendo il quartiere San Luca e il Villaggio Santa Barbara e sarà coordinato - nel ruolo di promotori di valori culturali e di partecipazione -

da un gruppo di studenti in tirocinio formativo del corso di laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione che Casa Rosetta tiene a Caltanissetta tramite la Fondazione Alessia, in affiliazione con la Pontificia Facoltà Auxilium di Roma.

Per il progetto possono votare i cittadini residenti a Caltanissetta accedendo mediante Spid al portale del Comune entro il 4 maggio.