Si chiama Hygge - sostantivo preso in prestito dalle lingue danese e norvegese per definire un sentimento correlato al senso di comodità, sicurezza, accoglienza e familiarità – la nuova area riabilitativa dedicata alla presa in carico integrata di bambini e ragazzi con disturbi neuromotori e psicorelazionali, inaugurata al Centro “Spalenza - Don Gnocchi” di Rovato (BS).

Una innovativa palestra per la riabilitazione pediatrica progettata per offrire ai piccoli pazienti un ambiente ludico e accogliente dove sentirsi a proprio agio e partecipare attivamente al percorso riabilitativo proposto dai terapisti.

La palestra Hygge è strutturata in aree di lavoro distinte (corner), ciascuna delle quali è dotata di un allestimento che stimola l’esplorazione e l’espressione delle abilità sensori-motorie specifiche del bambino. Tra questi, ad esempio, il corner dell’integrazione sensori-motoria, all’interno del quale il terapista valuta e ottimizza le abilità visuo-percettive, visuo-motorie e prassiche (la capacità di compiere correttamente gesti coordinati e diretti a un determinato fine) del bambino. Allo stesso modo, vengono esplorate e amplificate altre abilità sensori-motorie nell’ambito dell’angolo dell’arrampicata e della camminata. Durante la seduta ciascun bambino viene seguito secondo un programma riabilitativo personalizzato, con l’elaborazione di un trattamento mirato alla rimodulazione integrata delle proprie abilità.

La nuova struttura nasce con l’intento di offrire alle famiglie e alle strutture ospedaliere della provincia di Brescia un Centro riabilitativo di riferimento per la presa in carico globale del bambino affetto da disabilità. È in quest’ottica che l’intero staff clinico-riabilitativo della palestra collabora ed interagisce quotidianamente con figure trasversalmente coinvolte nella cura dei bambini come neuropsichiatri, ortopedici pediatrici, neurochirurghi e istituzioni scolastiche. All’attività riabilitativa della palestra, inoltre, è stata affiancata la presenza in struttura di un ambulatorio fisiatrico dell’età evolutiva e delle patologie dell’accrescimento e del rachide, convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

La realizzazione di questo progetto è stata resa possibile da Poliortopedia Brescia, che ha donato la messa in opera e l’allestimento della palestra.