Per la prima volta, un gruppo di ricercatori dell'University of Rochester Medical Center (Usa) ha identificato e isolato una popolazione di cellule staminali che ha un ruolo centrale nella formazione del cranio ed e' in grado di riparare le ossa cranio-facciali dei topi. Si tratta di un passo importante verso l'uso delle cellule staminali nella ricostruzione ossea del viso e del cranio in futuro, secondo quanto riferito dalla rivista Nature Communications.

 

Magistero

Il comandamento della prossimità responsabile

Papa Francesco, in un messaggio  indirizzato a Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita in occasione del Meeting Regionale Europeo della World Medical Association sulle questioni del “fine-vita” ...Leggi tutto

Servizio Avvenire su Villaggio Eugenio Litta