Bimbi all'asilo nido solo se vaccinati. E' l'obiettivo a cui punta il progetto di legge depositato oggi da Patto Civico in Regione Lombardia. Un'iniziativa che si inserisce nella scia di analoghi progetti allo studio in Emilia e Toscana. Un unico articolo suddiviso in tre commi in cui si prevede che i Comuni siano obbligati ad accertare, all'atto dell'ammissione in strutture pubbliche e private accreditate, che i bambini siano stati sottoposti alle vaccinazioni obbligatorie, richiedendo la relativa certificazione. E in caso di mancata presentazione del documento, scatta il rifiuto di ammissione del piccolo al nido. Nel pdl si prevede inoltre che il Comune comunichi il fatto entro 5 giorni all'azienda unità sanitaria locale di appartenenza e al ministero della Salute. L'ultimo comma fa salva l'eventuale adozione da parte dell'autorità sanitaria di interventi di urgenza.