Il Governatore del Veneto Luca Zaia ha incontrato il Sottosegretario di Stato Gianclaudio Bressa per fare il punto sull’andamento del negoziato sull’autonomia del Veneto. Un faccia a faccia “produttivo e positivo”, ha detto Zaia, che ha annunciato che ci si avvia alla firma di una pre-intesa “che è già una pietra miliare” e che dovrebbe arrivare “prima dell’avvio della campagna elettorale vera e propria”.

L’incontro, fanno sapere dalla Regione, si è incentrato sulle cinque materie (Sanità, Lavoro, Ambiente, Istruzione e Unione Europea) su cui la Regione Veneto ha chiesto di avocare a sé le competenze. Ma “conto di inserire e concordare un ulteriore pacchetto di competenze prima della firma della pre-intesa, all’interno della quale andranno inseriti anche tempi certi per il lavoro futuro che si andrà a fare con il Governo che scaturirà dalle elezioni”, ha detto ancora Zaia.

Altro aspetto cruciale del confronto, quello dei finanziamenti: “andrà discusso con il Ministero dell’Economia e delle Finanze”, ha aggiunto il Governatore: “dovranno essere rispettosi di quello che una Regione manda a Roma e che deve tornare sul territorio”.