A pochi giorni dall'entrata in vigore del provvedimento governativo sulla specialistica ambulatoriale, il presidente del Veneto Luca Zaia anche a nome di altri colleghi, chiede al Ministro della Salute di istituire un tavolo nazionale per rivedere il documento prevenendo i danni che la attuazione dello stesso provocherebbe in pazienti e medici causa le numerose incongruenza rappresentate dal testo ripetutamente segnalate nell'iter di elaborazione del provvedimento. Inoltre secondo i tecnici della Regioni i risultati attesi in termini di risparmi/appropriatezza non sarebbero così certi.

Magistero

Il comandamento della prossimità responsabile

Papa Francesco, in un messaggio  indirizzato a Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita in occasione del Meeting Regionale Europeo della World Medical Association sulle questioni del “fine-vita” ...Leggi tutto

Servizio Avvenire su Villaggio Eugenio Litta