Pazienti in sedie a rotelle, famiglie, dipendenti e amministratori delle strutture private in strada contro tetti alla spesa e tagli alla sanità. In centinaia si sono presentati all'appuntamento davanti all'assessorato regionale della Sanità, in via Roma a Cagliari. In tanti hanno indossato la maglietta bianca con la scritta azzurra "Io sono Aias", con riferimento alla struttura privata con più dipendenti e collaboratori nell'Isola, circa millecinquecento. Sono arrivati da tutti gli angoli della Sardegna con bandiere, striscioni e trombette. Obiettivo: chiedere una modifica o la cancellazione della delibera dello scorso maggio che fissa per le strutture private in convenzione un tetto di spesa dell'ottanta per cento. Con il resto che sarà poi ripartito dall'Ats.

Aggiornamento Convenzioni

Documentazione