Sicuritalia oggi è leader di mercato nel mondo della Security ed è in grado di coprire in modo omogeneo l’intero territorio nazionale con oltre 15.000 dipendenti, 650 Milioni di Euro di fatturato annuo e 60 sedi dislocate su tutto il territorio.

Grazie ad un gruppo di esperti che hanno maturato significative esperienze, Sicuritalia si posiziona oggi sul mercato come uno dei più qualificati interlocutori in grado di soddisfare ogni specifica esigenza nell’ambito dei servizi in oggetto. L'ausilio di personale operativo e di coordinamento altamente specializzato, supportato da sistemi gestionali sviluppati al proprio interno, consente oggi a Sicuritalia di garantire livelli di servizio in linea con le aspettative della Clientela più esigente, offrendo soluzioni per la protezione degli asset e delle risorse impegnate in tutta la filiera.

Nell’ambito dei servizi di pulizie, il nostro Gruppo è in grado di fornire servizi specialistici:

 Grazie ad una struttura di tecnici altamente specializzati, noi di Sicuritalia siamo in grado di progettare, pianificare e implementare pulizie specialistiche in ambienti che richiedono tecniche e operatori specializzati, come ad esempio:

  • strutture medico/sanitarie come ospedali, case di cura, etc;
  • aeroporti e stazioni ferroviarie e metropolitane;
  • impianti di produzione alimentare.

 La pulizia e sanificazione degli ambienti ospedalieri, di degenza e degli ambulatori, è un servizio necessario e fondamentale per garantire l’igiene degli ambienti e salvaguardare la salute dei pazienti. Ci occupiamo di prevenire la diffusione di batteri all’interno degli ambienti ospedalieri e metterli in sicurezza dalla possibile diffusione di infezioni; nello specifico possiamo intervenire all’interno di: ambienti ambulatori, sale di degenza, strutture di pronto soccorso e sale operatorie, comparti di terapia intensiva e di medicina nucleare, reparti di riabilitazione e laboratori di analisi.

Per informazioni contattare: Dott.ssa Sabrina Carullo 340/2869037 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 ARIS ha contribuito alla definizione delle “Linee guida sulla valutazione del processo di sanificazione ambientale nelle strutture ospedaliere e territoriali per il controllo delle infezioni correlate all’assistenza (ICA)” di ANMDO, con il gruppo di lavoro formato e coordinato da UESG e diretto per la parte clinica dal Dr. Garbelli, dell'ICS con il quale hanno collaborato diversi responsabili della materia per le strutture sanitarie e socio-sanitarie associate.

La linea guida è coerente all’attuale quadro normativo nazionale relativo alla gestione del rischio nelle strutture sanitarie che ha posto ulteriore importanza alla prevenzione del rischio infettivo, anche attraverso il controllo di dei processi di sanificazione ambientale.

La linea guida contiene indicazioni e raccomandazioni relative alla relazione tra igiene dell’ambiente e rischio di infezioni correlate all’assistenza ed intende indicare criteri di valutazione e validazione della sanificazione degli ambienti assistenziali sia ospedalieri che territoriali in una logica di gestione e contenimento del rischio clinico correlato a processi di contaminazione microbica ambientale, proponendo modalità di controllo di processo, risultato ed esito.

La linea guida è rivolta ai responsabili dei programmi di controllo delle infezioni correlate all’assistenza, per il personale tecnico addetto ai servizi di sanificazione ed anche al livello istituzionale-strategico per gli indirizzi di programmazione della prevenzione e controllo delle infezioni correlate all’assistenza.

Sono state utilizzate le metodologie validate dalle linee guida internazionali di riferimento e dalle recenti indicazioni del Sistema linee guida nazionali.

Con il coordinamento del Dr. Gianfranco Finzi, Presidente ANMDO, il testo è stato redatto da un gruppo di lavoro intersocietario costituito da rappresentanti di ANMDO, Istituto Superiore di sanità, Società italiana rischio clinico, Fondazione Sanità futura, Società italiana Health Care Risk Manager, Società italiana governo tecnico e clinico dell’ospedale,FIASO, Associazione infermieri specialisti rischio infettivo, SITI, AIOP, ARIS, Associazione culturale Giuseppe Dossetti.

La Linea guida è stata valutata dal Gruppo di lavoro nazionale ANMDO e tramite Consensus conference con il metodo AGREE II, quindi è stata oggetto di revisione da esperti esterni qualificati nel merito dei contenuti.

ARIS ha in particolare partecipato alla attività di consensus conference, e ha portato il proprio contributo anche con specifico riferimento agli ambienti socio-sanitari.
Il Gruppo di Lavoro Aris sul Risk Management proseguirà come da programma ala elaborazione delle linee guida e delle migliori pratiche sulla gestione e riduzione delle infezioni in ambito sanitario e socio-sanitario. Infezioni che rimangono tra le prime cause, se non la prima, di sinistri e contenzioso per le strutture. Le strutture che non hanno ancora aderito al Gruppo di Lavoro sono invitate a partecipare inviando il riferimento del loro referente in materia a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il documento definitivo è scaricabile in allegato 

Files:
Linee Guida sulla Valutazione del Processo di Sanificazione Ambientale nelle Strutture Ospedaliere e Territoriali per il Controllo delle Infezioni Correlate all'Assistenza (ICA) HOT
Scarica

In  allegato gli articoli relativi al sistema PCHS presentato in modo approfondito nel numero di dicembre 2018 di Aris Sanità con l'articolo "Uno studio sulla riduzione dell'incidenza di infezioni"

Assinews.it HOT
Scarica

Economia e Finanza HOT
Scarica

La Stampa HOT
Scarica

Italia Oggi HOT
Scarica

Copma ha sviluppato il Sistema PCHS in collaborazione con l’Università degli Studi di Ferrara e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. I risultati delle ricerche sono stati oggetto di
pubblicazioni scientifiche internazionali.

Sotto potete scaricare un nuovo articolo scientifico realizzato a cura dell’Università degli Studi di Ferrara (CIAS - Dipartimento di Scienze Mediche - Dipartimento di Architettura) -Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (Dipartimento di Controllo e Prevenzione Infezioni e Gestione del Rischio).

Copma Sistema PCHS Test scientifico 2017 HOT
Scarica

È COSÌ produce detergenti e disinfettanti e progetta sistemi del pulito efficaci e all’avanguardia. Nata nel 1998 dalla determinazione di Davide Fornasari e Celso Lombardi, cura internamente tutti i processi: ricerca, sviluppo, produzione, consegna, avviamento, formazione e monitoraggio.

Uno degli obiettivi primari è condurre il settore dell’igiene professionale verso una completa rivoluzione ecologica. È COSÌ ha quindi realizzato la linea eco-sostenibile ECOLABEL e la linea di eco-detergenza certificata ICEA. Inoltre, è l’unica in Europa a produrre detergenti certificati EPD.

Grazie al prezioso lavoro del laboratorio interno EXAMINA, l’azienda è in grado di creare innovazione e formulare nuovi prodotti che garantiscono qualità igienica e disinfezione come ONS® - ODOR NEUTRALIZING SYSTEM, in grado di neutralizzare gli odori nelle residenze per anziani e stayCLEAN®, sviluppato per ridurre in modo costante la carica batteria nelle strutture sanitarie. ONS® è ora disponibile anche nella versione Travel (treni, bus, stazioni, aeroporti e aeromobili, aree autostradali di servizio, imbarcazioni e porti) e Wellness (hotel, spa, terme, centri benessere, piscine e palestre).  

È COSÌ, che conta 60 collaboratori e oltre 120 prodotti di linea, offre inoltre servizi di tutoring in fase di avviamento del servizio: team di tecnici dislocati sul territorio si occupano di trasmettere le metodologie più avanzate ed affiancare i clienti nell’ottimizzazione dei programmi di pulizia.

www.ecosi.it

 

Documentazione

Papa Francesco alla Don Gnocchi
Non stancatevi di servire gli ultimi

Giovedì mattina, 31 ottobre, Papa Francesco ha ricevuto in udienza la Fondazione Don Carlo Gnocchi in occasione del decimo anniversario della beatificazione del fondatore.
Durante l’incontro il Papa ha pronunciato il seguente discorso che pubblichiamo all’interno.

Leggi