Come si può leggere sul Sito della SIAE (https://www.siae.it/it/utilizzatori/altri-servizi-bollini-certificazioni-dati-e-statistiche/copia-privata/copia-privata ) nella sezione “esenzioni” al punto 2  “supporti vergini (cd-r e dvd-r) destinati al settore medicale”, la SIAE promuove specifici protocolli  (rivolti ad imprese commerciali: fabbricanti, importatori, distributori) aventi ad oggetto l’esenzione dall’applicazione e pagamento SIAE del compenso di copia privata sui supporti  cd-r e dvd-r utilizzati da soggetti pubblici o imprese private che operano in campo medicale ed utilizzano tali prodotti nell’ambito dell’attività diagnostica strumentale. Non sono tanto le Strutture Sanitarie (in quanto cliente del fornitore del supporto), ad essere in esenzione da Siae ma lo sono rispettivamente il distributore, importatori e  fabbricanti. La normativa vigente prevede, infatti, che il protocollo di esenzione sia rivolto a tutte le imprese commerciali quali fabbricanti, importatori, distributori, che cedono i supporti vergini a soggetti pubblici o privati che operano in campo medicale ed utilizzano i prodotti per l’attività di diagnostica medica strumentale.

Chiaramente, come sempre visto che però è la struttura sanitaria a farne uso con i suoi assistiti, la stessa dovrebbe verificare che questa esenzione sia effettivamente applicata da chi vi fornisce i cd.

Si invitano pertanto gli Associati che facciano uso di cd per le finalità sopra espresse a verificare che il proprio fornitore abbia ottenuto per voi l’esenzione e si rimane a disposizione per ogni chiarimento.

Magistero

Il comandamento della prossimità responsabile

Papa Francesco, in un messaggio  indirizzato a Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita in occasione del Meeting Regionale Europeo della World Medical Association sulle questioni del “fine-vita” ...Leggi tutto

Servizio Avvenire su Villaggio Eugenio Litta