E’ stato pubblicato sul sito del Ministero della Salute il decreto di aggiudicazione della gara indetta dal Commissione Straordinario per l’Emergenza Covid-19 per la fornitura di 150mila test sierologici su un campione della popolazione italiana a cui hanno partecipato 72 aziende. Nel Bando si è classificata al primo posto Abbott.

L’esito della gara, insieme all’intera procedura, è scaricabile sia sul sito del Ministero della Salute che su quello del Commissario Straordinario per l’emergenza rispettivamente ai seguenti links: http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_10_1_1_atti_2_1.jsp?lingua=italiano&id=1182

http://www.governo.it/it/dipartimenti/commissario-straordinario-lemergenza-covid-19/cscovid19-bandi-200417/14488

Ora la procedura di gara prevede che si dia avvio alle verifiche del possesso dei requisiti dichiarati in gara dall’azienda e stabilisce di “procedere alla stipula del relativo contratto, apponendo la clausola di risoluzione automatica dello stesso qualora dalle suddette verifiche dovessero emergere cause ostatitive alla prosecuzione del rapporto contrattuale”.

Effettuate e superate le sopra menzionate verifiche, a partire dal 4 maggio p.v., con l’inizio della Fase 2, Abbott metterà a disposizione i test sierologici per stimare la percentuale di italiani colpiti dal virus. I tests saranno effettuati a livello nazionale nei laboratori delle varie regioni su un primo campione di 150mila persone specifico in base alle categorie Inail e Istat.

Nella settimana successiva al 4 maggio vi sarà una probabile raddoppio della fornitura di kit, reagenti e consumabili, portando così i tests a 300mila.

L’obiettivo è un’indagine per capire quanto davvero si è diffuso il Covid-19 in Italia."

Ufficio Economico Servizi Gestionale